FTSE Mib Analysis a cura di Andrea Lusardi | EVENTI | FINBES  |  Investment & Trading
Abbiamo pensato che fosse utile creare un ambiente ...
Sphera® è la piattaforma professionale ...
 
EVENTI  > IL PUNTO SUI MERCATI
FTSE Mib Analysis a cura di Andrea Lusardi

SE VUOI ESSERE AGGIORNATO "REAL TIME" SUI PROSSIMI REPORT, COMPILA IL FORM IN FONDO ALLA PAGINA! 

Analisi redatta dal Trader Andrea Lusardi, 14 aprile 2014

FTSE MIB ANALYSIS

Prima di andare ad analizzare i possibili scenari sul mercato italiano, mi soffermerei su un dato puramente statistico: la settimana appena conclusasi ha segnato un ribasso del 4.11% sul future del FTSEMib40.
Tale ribasso su base settimanale è il più elevato da inizio anno, il secondo maggior ribasso dalla metà di Giugno 2013 ed il terzo da un anno a questa parte.
Tale dato, preso singolarmente, potrebbe avere scarso significato.
Ma se andiamo ad analizzare il contesto nel quale si è presentato, confrontato con i precedenti nell’ultimo anno, ecco che possiamo trovare qualche ulteriore spunto di riflessione.

Le 2 sedute settimanali ribassiste che hanno segnato un ribasso di maggior rilievo sono state rispettivamente quella del 2 Dicembre 2013 (-5.04%) e quella del 17 Giugno 2013 (-5.30%).
La principale differenza tra questi 2 ribassi e quello dell’ultima settimana è data dal fatto che le prime due si sono presentate in un contesto ribassista su base mensile, ovvero con il mercato che aveva alle spalle già diverse sedute settimanale negative.
In entrambe le situazioni presentate qui sopra, nelle settimane successive le quotazioni sono andate a testare con successo i supporti a ridosso di tali aree di prezzo e a seguire hanno presentato rimbalzi notevoli, andando ad infrangere i massimi di periodo nell’arco di poche settimane.

Pertanto questo marcato ribasso, contrariamente ai precedenti, potrebbe essere significativo per il prosieguo del trend rialzista sul breve periodo.
Sarà quindi fondamentale monitorare la tenuta delle resistenze poste in area 21.265 / 21.350 punti in primis e a seguire quelle poste rispettivamente a 21.535, 21.725 e 21.940 punti.
La tenuta delle suddette resistenze, in seguito ad eventuali rimbalzi di breve periodo, potrebbe compromettere il trend rialzista sinora in atto, confermando l’eventualità di scenari correttivi sul breve periodo.

La rottura al ribasso di importanti supporti, a partire dai minimi della seduta di venerdì, ovvero in area 20.765 punti, aprirebbe la strada ad ulteriori ribassi e quindi ai test dei successivi supporti in area 20.685 / 20.565 punti prima e a seguire quelli posti a 20.335, 20.165 e 20.110 punti.

Per quanto riguarda uno scenario rialzista, sarà innanzitutto fondamentale superare stabilmente la resistenza posta a 21.265 / 21.350 punti e a seguire infrangere al rialzo i massimi di periodo a quota 22.000 punti.
Quest’ultimo scenario, in merito a quanto detto in precedenza, è ritenuto il meno probabile sul breve periodo.


Livelli di Resistenza:

- 22000
- 21725
- 21535
- 21350
- 21265
- 21110


Livelli di Supporto:

- 20910
- 20765
- 20685
- 20565
- 20335
- 20165
- 20110
- 19900
- 19810


GRAFICO RIEPILOGATIVO: 



GRAFICO MENSILE:
 


GRAFICO SETTIMANALE:
 


GRAFICO GIORNALIERO:
 
 
SE VUOI ESSERE AGGIORNATO "REAL TIME" SUI PROSSIMI REPORT, COMPILA IL FORM IN FONDO ALLA PAGINA!  
 
 
 
Nome *
Cognome *
Telefono
P.IVA *
Email *
Come l'hai saputo? *
Altro
 
Messaggio
Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n° 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali", Finbes può utilizzare i dati forniti per comunicarvi proposte e informazioni commerciali. Presso la nostra società è possibile esercitare i diritti di cui all'articolo 13 della suddetta legge: cancellazione, modifica, aggiornamento, ecc. dei dati forniti.